fip blue 1000

Sito ufficiale Virtus Ragusa

Sito ufficiale Virtus Ragusa

L’augurio di Recupido: “Provare piacere a difendere insieme”

Domani la ripresa del campionato: Virtus a Capo d’Orlando. Sfida alla capolista Infodrive: “Questa gara è la massima espressione dell’intensità”.

La Virtus Ragusa torna in campo, in competizioni ufficiali, dopo sedici giorni di digiuno per le festività natalizie. Domenica, alla ripartenza del campionato di Serie B Interregionale, la squadra di Gianni Recupido sarà ospite di un’altra capolista, la Infodrive Capo d’Orlando, per un derby di grande valore. Il match è in programma alle 18. All’andata si impose l’Orlandina, al PalaPadua, per 68-65. La formazione di Bolignano, nell’ultima giornata prima di Natale, ha riscattato la sconfitta interna con la Viola superando Castanea in trasferta. “Questa gara rappresenta la massima espressione dell’intensità e della fisicità che troveremo nell’arco della stagione – spiega l’allenatore virtussino – Ovviamente è una questione che non riguarda solo noi, ma anche i nostri avversari. Ci siamo preparati bene, non vogliamo farci trovare impreparati”.

Piccoli passi avanti dall’infermeria: Calvi e Vavoli hanno ripreso a lavorare ma non sono ancora pronti, anche se la Virtus, già nelle ultime partite prima dello stop, aveva imparato a fare di necessità virtù. Per il 2024 l’auspicio di Recupido è “che la squadra riesca a migliorare soprattutto l’aspetto difensivo. Fin qui è stata una stagione soddisfacente – dichiara il coach – in attacco abbiamo grande potenzialità, segniamo tanto, ma non vorrei che questa caratteristica ci facesse cullare. Adesso andiamo ad affrontare la parte più importante del campionato, e per avere buoni risultati è necessario migliorare l’assetto nella metà campo difensiva. L’augurio che faccio ai miei giocatori è provare piacere a difendere insieme”.

La partita contro Capo d’Orlando sarà diretta dai signori Scarfò di Palmi e Luccisano di Cosenza. La trasferta di domenica inaugura un tour de force che vedrà la Virtus affrontare, nel mese di gennaio, altre quattro gare difficilissime contro Sala Consilina, Barcellona, Milazzo e Viola Reggio Calabria.  

Condividi: